IL COLORE DELLE EMOZIONI, TRA PSICOLOGIA E COMUNICAZIONE

°OTIX

IL COLORE DELLE EMOZIONI, TRA PSICOLOGIA E COMUNICAZIONE Per tutti, i colori rappresentano quella varietà di pigmenti percepiti visivamente e associati ad elementi fisici. Alcune teorie ne contano 300mila, altre addirittura 3 milioni. Nessuna tesi scientifica è riuscita, però, a definirne il numero esatto perché ognuno di noi riconosce un numero di colori diverso rispetto ad un altro.

°OTIX

IL COLORE DELLE EMOZIONI, TRA PSICOLOGIA E COMUNICAZIONE

Significato dei colori e applicazione nel settore del Marketing

Per tutti, i colori rappresentano quella varietà di pigmenti percepiti visivamente e associati ad elementi fisici. Alcune teorie ne contano 300mila, altre addirittura 3 milioni. Nessuna tesi scientifica è riuscita, però, a definirne il numero esatto perché ognuno di noi riconosce un numero di colori diverso rispetto ad un altro. [br]break-line[/br] Ed è proprio l’aspetto della percezione che ci permette di vivere il colore come un’esperienza vera e propria, capace di suscitare emozioni e investire la nostra psicologia di messaggi ben precisi. [h2]Psicologia del colore[/h2] Il colore è un'elaborazione visiva generata dai segnali nervosi che i fotorecettori della retina inviano al cervello. Potremmo definire, dunque, il colore come una sensazione che viene recepita dal cervello umano e che ha effetti sia sull’organismo che sulla psicologia della persona. [br]break-line[/br] La percezione visiva è creata a tutti gli effetti dalla nostra psiche e, come tale, è capace di provocare risposte emotive ed atteggiamenti psicologicamente diversi. Lo studio di questo fenomeno, che ha molto a che vedere con la neurofisiologia, prende il nome di “psicologia del colore”. [br]break-line[/br] Parlare di psicologia del colore significa parlare di un linguaggio fatto di emozioni, in grado di evocare diverse sensazioni, e di un universo che affonda le sue radici nel vissuto di ognuno di noi e in una simbologia psicologica che la scienza ha sempre indagato. [br]break-line[/br] Per cui, il colore è molto di più di un fenomeno fisico e ottico: ogni colore ha un significato proprio che ha un determinato impatto sul cervello e, pertanto, la psicologia del colore diventa un importante strumento anche nel marketing e nella comunicazione. [h2]Significato dei colori e applicazioni nel settore della comunicazione[/h2] I colori evocano sensazioni e suscitano delle emozioni. Comprendere in che modo reagiscono le persone a determinati stimoli cromatici può aiutare a capire la percezione che esse hanno di un brand o di un marchio e di conseguenza un uso sapiente dei colori può diventare uno ottimo strumento nell’ambito di strategie finalizzate ad aumentarne le sensazioni positive. [h3]Rosso[/h3] Notoriamente simbolo dell’amore e sinonimo della forza, dell’audacia, della grinta, dell'entusiasmo e della gioia di vivere, il rosso è uno dei colori più dinamici e stimolanti. In questo colore prende consistenza la volontà di vincere, la rivoluzione innovativa, la sensualità che sa di essere provocatoria: la scelta di orientarsi al rosso indica attivazione nella direzione della conquista, un desiderio di espansione, esprime fiducia e sicurezza di sé. In campo artistico, invece, questo colore di crescita è paradossalmente associato con al finire della giornata e, con venature poetiche e romantiche, sono proprio i tramonti a conferirgli un ampio spazio. [br]break-line[/br] Proprio per la sua capacità di suscitare numerose sensazioni positive e vitali, il rosso è uno dei colori più utilizzati nella grafica. Lo ritroviamo, ad esempio, nei loghi di gruppi musicali o di canali web (You Tube, Netflix), nei quali comunica passione ed emozioni forti, ed è utilizzato di gran lunga nell’ambito dell’industria alimentare perché sembrerebbe stuzzicare la sete e l’appetito (Coca Cola, Barilla, Kinder e Nutella della Ferrero). La percezione di questo colore, inoltre, stimola un senso di immediatezza, di urgenza e di impulsività, e perciò lo ritroviamo nella quasi totalità delle insegne di saldi nelle vetrine dei negozi; può esprimere, infine, pericolo e divieto per cui il suo utilizzo va studiato attentamente. [img]magazine/article8/2.jpg[/img] [h3]Giallo[/h3] Simbolo di vivacità e luminosità, da sempre associato al sole, il giallo è il colore dell’allegria e della positività. Caldo e irradiante, rimanda proprio alla luce solare che risveglia e dà calore; suggerisce espansione e movimento, libertà ed autonomia, ed è il colore del cambiamento e della ricerca del nuovo. La sua brillantezza attira l'attenzione e rappresenta uno stimolo all’azione e all'attività mentale, favorendo la comunicazione. [br]break-line[/br] Per questi motivi è utilizzato dalle aziende, specialmente nel settore della tecnologia o della divulgazione, che vogliono trasmettere dinamicità (Nikon, National Geographic) e da svariate compagnie petrolifere che lo utilizzano nei loro loghi perché è immediatamente associabile al concetto di energia (Shell, Eni, Q8, Agip). Ma il Giallo, nelle sue tonalità più tenui, evoca anche tenerezza e purezza nativa, esprimendo sensazioni familiari e rassicuranti, ed è spesso associato alla genuinità (Mulino Bianco). [br]break-line[/br] Da non sottovalutare, in fase di progettazione, il fatto che una scritta o un’immagine gialla su sfondo nero sia sicuramente uno degli effetti visivi più potenti che ci possano essere tra le combinazioni di colore. [img]magazine/article8/3.jpg[/img] [h3]Blu e Azzurro[/h3] Colore molto piacevole e rassicurante che viene associato al cielo e all’acqua, e quindi a sensazioni di comfort e di pace, il blu è il colore della riflessione, della pace interiore, del pensiero razionale e della calma, e si pone come diretto antagonista del rosso, più impulsivo. Sinonimo di armonia, ha una componente elegante e seduttiva e presenta un’implicazione di potere poiché rimanda a una classe aristocratica ed elitaria. [br]break-line[/br] Questo colore contiene una dimensione ambivalente poiché si riferisce sia ad una condizione di pace che ad una riserva di energia. Infatti, nella sua nuance più delicata, l'azzurro, è simbolo della comunicazione attraverso l'estro e l'inventiva e assume un aspetto di modernità e vivacità, esprimendo apertura verso il nuovo. È inoltre associato alla forma geometrica del cerchio, simbolo dell'eterno moto dello spirito, in un mix di quiete e dinamicità. [br]break-line[/br] Proprio perché suscita una quantità incredibile di emozioni, il blu insieme ai suoi derivati (azzurro, celeste, turchese, blu cobalto) è uno dei colori più utilizzati nonché la nuance preferita nelle scelte sia degli uomini che delle donne. È il colore più importante nella percezione visiva di sicurezza e solidità: ispira fiducia e predispone ad un atteggiamento positivo e di lealtà. Queste caratteristiche lo rendono perfetto per loghi di istituzioni (Polizia e Carabinieri), di partiti politici, di istituti bancari e assicurativi, di servizi e marketing. Le sensazioni di rilassatezza e di spirito amichevole che trasmette ne fanno, invece, la scelta preferita per aziende la cui identità si incentra sull’interazione (Twitter, Skype, Facebook, Flickr, Linkedin e Vimeo). [img]magazine/article8/4.jpg[/img] [h3]Arancione[/h3] Colore dell’espansione e dell’irradiazione, l’arancione ha in sé un potere stimolante unito ad una visibilità eccezionale. Nasce dall’unione del giallo e del rosso e risente un po' dell’importanza della sua provenienza, esprimendo una notevole vitalità accompagnata da generosità e simboleggiando l’amore maturo e la piena consapevolezza delle proprie potenzialità. [br]break-line[/br] L'arancione è in assoluto il colore della creatività, della fiducia e dell'energia mentale, ed è infatti usato per loghi e marchi di società hi-tech o di consulenza, di aziende di servizi e di trasporti, di marketing e comunicazione, di palestre, centri ricreativi e fondazioni (Wind, FireFox, Amazon, Harley-Davidson, TNT). L'associazione con il concetto di creatività e di energia lo rende uno dei colori prediletti nell'ambito del design e dell'architettura: il suo carattere caldo, lo rende perfetto per attirare facilmente l’attenzione e dare ad una composizione grafica una forte valenza emozionale. È molto utilizzato anche nel settore alimentare perché, come il rosso, stimola l'appetito e il bisogno di consumo fisico (Fanta). [img]magazine/article8/5.jpg[/img] [h3]Verde[/h3] Colore secondario nato dalla mescolanza di giallo e blu, il verde associa le qualità dell’uno e dell’altro, essendo vitale e meditativo insieme, e viene abbinato solitamente ad un concetto di salute e di benessere. Nelle sue tonalità più scure, così come il blu, trasmette rilassatezza e tranquillità oltre a sensazioni positive e rassicuranti, come equilibrio e stabilità, tenacia, costanza e perseveranza, forza e autostima, sicuro riferimento a valori solidi. [br]break-line[/br] Nuance immobile ma viva, il verde da sempre rappresenta la natura e la sua ciclicità ed è usato, quindi, per tutto ciò che è legato ad essa e al concetto di ecologico, di bio, di “green”. Oltre che della natura, è il colore della vita ed è tipicamente associato a situazioni positive. È quindi adatto a tutti quei brand che vogliono trasmettere attraverso l’identità grafica vivacità e vitalità, ma in maniera diversa da quella dell’arancione. Ad esempio, prodotti tecnologici che vogliono trasmettere intraprendenza e voglia di crescere (Android, X-Box, Whatsapp, Acer, Spotify). [br]break-line[/br] Per la capacità di suscitare senso di fiducia e sicurezza che eredita dal blu, il verde scuro è usato per numerosi istituti bancari o assicurativi e, in alcune nazioni, anche come colore sociale della polizia. Al contrario, un verde chiaro comunica innovazione e giovinezza ma può anche rappresentare una sorta di immaturità e generare quindi mancanza di fiducia. [img]magazine/article8/6.jpg[/img] [h3]Marrone[/h3] Il marrone è il colore che colleghiamo direttamente alla terra e alla natura, in esso sono immediatamente riconoscibili concetti di tradizionalità, semplicità e genuinità. È un colore corporeo e materiale, corrisponde alla consapevolezza della propria solidità personale, alla sicurezza, all'amore per le proprie origini, alla prudenza e alla pazienza. In base alla tonalità può richiamare sensazioni diverse e anche un progetto grafico legato a questo colore comunica differenti caratteristiche a seconda della gradazione scelta. Nelle tinte fredde e scure, esprime un senso di austerità e solidità e per questo è usato da quelle aziende che fanno del lavoro manuale o artigianale la loro identità. Le tonalità più chiare, quelle tendenti al rosso e al beige, comunicano invece calore, comfort, piacevolezza e tranquillità. In generale, è il colore perfetto per tutto ciò che è rustico (Pub, Panifici, Cantine Vinicole, B&B in campagna) e per l'industria del legno, del caffè e della cioccolata. Il marrone rimane, comunque, un colore molto elegante e sofisticato e può essere utilizzato anche per trasmettere un’idea ben precisa di “vintage di qualità”. Gli abbinamenti più vincenti sono con il verde, se si vuole puntare sull'aspetto naturale dando un tocco di vitalità, e con l'oro, per conferire ulteriore eleganza. [img]magazine/article8/8.jpg[/img] [h3]Viola[/h3] Colore del sogno, dell’utopia, del misticismo, il viola unisce la compostezza e l'armonia del blu con la passione del rosso. Porta con sé mistero e magia, ed è spesso associato alla fantasia e all’arte (basti pensare a tutti i film, libri o fumetti fantasy che utilizzano nei layout grafici questo colore). Nell’ideologia collettiva ha una connotazione poco “terrena”: si trova nella religione cristiana ad indicare penitenza e richiamo alla conversione, mentre nei movimenti spirituali new age è il colore della trascendenza e dell'apertura dei chakra. In psicologia, invece, rappresenta il colore di chi ha armonizzato mente e corpo ed ha trovato l’integrazione di molte parti di sé superando la dicotomia bene/male. Proprio come il blu, ha un carattere ambivalente, passando da una sensazione di freddezza nei toni più scuri ad una di calore nelle sfumature chiare. In generale, comunque, il viola è sinonimo di nobiltà e di eleganza, nonché di profondità spirituale e abbinare un brand a questo colore significa conferirgli regalità e sensazioni molto profonde. È utilizzato da molte aziende nei settori dell’alta moda, dell’industria dei profumi e dell’igiene personale, ma anche in quelli della finanza, del marketing e del web (Yahoo, Twitch). [img]magazine/article8/9.jpg[/img] [h3]Rosa[/h3] Colore delicato e romantico, comunica un messaggio che riguarda i sentimenti fondamentali, dalla bontà all’amicizia. Il rosa è da sempre associato alla femminilità, tanto da diventare un’associazione quasi stereotipata all’immagine della donna e al suo mondo in genere, e da essere spesso scelto per comunicare un prodotto destinato ad un target femminile. Molte indagini statistiche hanno invece dimostrato che il colore preferito dalle donne è il blu, seguito a buona distanza dal viola. [br]break-line[/br] Nella sua sfumatura più chiara ha una capacità fortemente rilassante e antidepressiva, oltre che un carattere di tenerezza, il ché lo rende perfetto per delle grafiche dedicate alla prima infanzia o al settore dei giochi per bambine. Al contrario, il rosa shock con un'alta concentrazione di rosso è una tinta molto vibrante e accattivante, ideale per attirare l’attenzione. [img]magazine/article8/10.jpg[/img] [h3]Bianco[/h3] Colore simbolo della purezza, il bianco esprime una poetica sensazione di silenzio assoluto (pensate ad una immensa distesa di neve, ad esempio). È sempre presente agli appuntamenti che rappresentano un cambio di stato, un passaggio, e quindi lo ritroviamo nella veste nuziale, nell’abito della prima comunione ed anche nella richiesta di tregua attraverso la resa. [br]break-line[/br] Questo colore è associato a tutto ciò che è puro, e quindi lo ritroviamo protagonista in eventi e momenti nei quali questa caratteristica è predominante: pensiamo, ad esempio, ai riti del battesimo o del matrimonio. È, dunque, largamente utilizzabile se si vuole costruire un logo per un brand di abiti da sposa o di prodotti le cui caratteristiche sono la purezza e dolcezza. In generale, il bianco è adatto a tutto quello che vuole essere minimalista con un potenziale estetico di eleganza che tende praticamente all’infinito. Non viene mai utilizzato da solo ma principalmente come sfondo per far risaltare altri colori. [img]magazine/article8/11.jpg[/img] [h3]Nero[/h3] Forte e aggressivo, misterioso e impenetrabile, il nero è da sempre il colore del male e dell'oscurità. Come il bianco, comunica una sensazione di silenzio ma con un’accezione più negativa. Ma il nero è anche il colore dell’eleganza assoluta e della regalità, oltre ad essere considerato una delle nuance con una maggiore carica sensuale. [br]break-line[/br] Proprio per questi suoi significati estremamente differenti, il nero evoca un mix di emozioni molto rischioso, soprattutto per le sue sfumature negative, e per questo motivo va usato con molta attenzione. Può risultare molto pesante, per cui leggere su sfondo nero stanca molto gli occhi, ed è dunque fondamentale saperlo applicare nei diversi contesti di utilizzo. È un colore complesso ma rimane pur sempre il simbolo dell’eleganza per eccellenza e questo lo rende la scelta ideale per prodotti e marchi legati all’industria della moda, dei profumi o dell’arte e del design. Caratteristiche come charme e raffinatezza vengono esaltate e amplificate con l’accostato a oro e argento. Ma l’abbinamento più riuscito, che sicuramente non tramonterà mai, è quello tra nero e bianco, espressione di eleganza e purezza delle forme per eccellenza. [img]magazine/article8/12.jpg[/img] [h3]Grigio[/h3] Il grigio è un colore con un'identità complessa, variabile nei vari gradi. Formale e dignitoso, esprime distacco: è infatti il colore della perfetta neutralità. Esprime solidità, durevolezza e resistenza, tutte caratteristiche associate al metallo, e nelle tonalità dell'argento richiama l'acciaio, legato ai concetti di design e modernità. [br]break-line[/br] Evoca comunemente professionalità e autorità, e per questo trova larghissime applicazioni in tutte quelle aziende che vogliono trasmettere le caratteristiche sopra elencate in modo non aggressivo, raffinato ed elegante. È molto utilizzato nel mondo dell’industria automobilistica (Nissan, Peugeot, Audi, Toyota, Opel) e nel settore tecnologico ed informatico (Apple, Wikipedia), nel quale predominano le sfumature e textures dell’argento e dell’acciaio. [br]break-line[/br] Nonostante sia uno dei colori più diffusi nella grafica dei loghi, è anche uno dei meno amati dalle persone e va quindi utilizzato con molta attenzione al proprio target di riferimento. [img]magazine/article8/13.jpg[/img]

Leggi anche

TRACCIAMENTO ONLINE: OGNI CLICK RIVELA PIÙ DI QUANTO IMMAGINI
TRACCIAMENTO ONLINE: OGNI CLICK RIVELA PIÙ DI QUANTO IMMAGINI

L'argomento del tracciamento online è vasto e complesso, poiché coinvolge una varietà di tecnologie, attori e regolamenti. Questa pratica, diffusa in tutto il panorama digitale, incide profondamente sull'esperienza dell'utente online, influenzando non solo la personalizzazione dei contenuti e la pubblicità ma anche sollevando questioni fondamentali legate alla privacy e alla sicurezza dei dati personali. In questo articolo, cercheremo di fornire una visione chiara e approfondita di come il tracciamento online modella l'esperienza digitale contemporanea e quali strumenti e pratiche possono essere adottati per navigare in modo più consapevole e sicuro nel vasto oceano dell'Internet.

CREATIVITÀ, LEGGEREZZA ED EMOZIONI NEI RACCONTI NATALIZI
CREATIVITÀ, LEGGEREZZA ED EMOZIONI NEI RACCONTI NATALIZI

Come ogni anno, il periodo natalizio si trasforma in un palcoscenico per numerosi brand per promuovere i propri prodotti o per trasmettere i valori aziendali in modo originale e accattivante attraverso campagne pubblicitarie dedicate alle festività di fine anno. Caratterizzati da un mix di leggerezza, emozioni e ritmi musicali coinvolgenti, questi spot rappresentano dei veri e propri racconti, che spesso affrontano anche temi sociali di rilievo diventando un riflesso delle tendenze culturali del nostro tempo e offrendo un'istantanea della società contemporanea. E noi, anche quest’anno, abbiamo voluto raccogliere i più belli e significavi.

Vedi tutti gli articoli

loading