BRAND IDENTITY: PERCHÉ È IMPORTANTE?

°OTIX

BRAND IDENTITY: PERCHÉ È IMPORTANTE? “Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso, ma non il nemico, le tue probabilità di vincere e perdere sono uguali. Se non conosci il nemico e nemmeno te stesso, soccomberai in ogni battaglia.” (Sun Tzu, L’arte della guerra).

°OTIX

BRAND IDENTITY: PERCHÉ È IMPORTANTE?

Costruire un'identità di marca unica e riconoscibile

“Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso, ma non il nemico, le tue probabilità di vincere e perdere sono uguali. Se non conosci il nemico e nemmeno te stesso, soccomberai in ogni battaglia.” (Sun Tzu, [i]L’arte della guerra[/i]). [nl]new-line[/nl] Con questa frase estrapolata dall'antico trattato cinese di strategia militare “L'arte della Guerra”, utilizzato da molte scuole di management in tutto il mondo, possiamo riflettere sull'importanza di conoscere se stessi e l'ambiente che ci circonda per essere vincenti. Questo concetto non vale solo per noi in quanto essere umani, ma vale anche nel caso della realtà aziendale. Non delineare l’identità della tua impresa in maniera chiara e coerente equivarrà a soccombere. [br]break-line[/br] Ragion per cui è di fondamentale importanza costruire un'identità definita del proprio marchio e creare engagement per arrivare al target finale. In questo articolo capiremo cos'è la Brand Identity, quali sono gli elementi che la costituiscono e perché è così importante. [h3]Cos'è la Brand Identity?[/h3] Iniziamo col definire il Brand. Secondo l'Enciclopedia Treccani è un “Segno distintivo, protetto da titolo di proprietà industriale, finalizzato a contraddistinguere i prodotti o i servizi di un'impresa da quelli di altre”. Dunque è un elemento importante perché ci rende subito riconoscibili. [br]break-line[/br] L'identità aziendale o Brand Identity però è molto di più. [b]La Brand Identity è l'insieme di aspetti sulla base dei quali l'impresa vuole essere riconosciuta e attraverso i quali qualifica le sue relazioni. Tali elementi riguardano, ad esempio, gli aspetti costitutivi grafici, comunicativi, culturali e valoriali. [/b] [br]break-line[/br] La Brand Identity racconta la nostra storia, l'immagine che vogliamo dare ai nostri clienti (Brand Image), i valori in cui crediamo e che desideriamo condividere, gli orientamenti e la personalità della nostra azienda. È importante sottolineare, inoltre, che l'identità determina la percezione e la [b]reputazione del Brand[/b] da parte del pubblico. [h3]Quali sono gli elementi della Brand Identity?[/h3] Costruire una Brand Identity ben definita non è cosa semplice. Gli elementi che contribuiscono alla creazione dell’identità sono diversi. Si parte dal [b]Naming[/b], ovvero il nome dell’azienda, il primo fattore che la definisce e che può contribuire a determinarne il successo. Il nome deve essere scelto con cura, deve essere originale e memorizzabile. Il Naming va associato a un [b]Payoff[/b] immediato e semplice che identifichi appieno il Brand. Ulteriori elementi costitutivi della Brand Identity sono la [b]Vision[/b] ovvero ciò che l'azienda ha nei propri obiettivi principali, e la [b]Mission[/b] ossia le azioni pratiche necessarie per raggiungere effettivamente gli obiettivi. [br]break-line[/br] Aspetto fondamentale da delineare con chiarezza è poi la [b]Value Proposition[/b], ossia l’insieme di [b]valori[/b] ai quali l’azienda si ispira nel proprio lavoro. [br]break-line[/br] Anche il Design è un aspetto da costruire e definire. Il Design costruisce la [b]Visual Identity[/b], ovvero tutti gli elementi visivi e fisici che rappresentano il Brand: il [b]Logo[/b], il [b]Font[/b], la palette di [b]Colori[/b], e il design di tutti gli strumenti comunicativi utilizzati (sito web, packaging, brochure, e altri). [br]break-line[/br] Non è importante solo cosa si dice, ma anche il modo, ovvero il [b]Tone of the Voice[/b]. Delineare un chiaro tono di voce contribuisce alla definizione dell’identità aziendale. [nl]new-line[/nl] Jean-Noel Kapferer, uno dei massimi esperti in materia di branding, ha formulato il “Prisma della Brand Identity”, che illustra 6 aspetti della Brand Identity. [list] [*][b]Physique ([i]Elementi fisici[/i]): l'insieme delle caratteristiche oggettive ed esteriori associate alla marca.[/b] [br]break-line[/br] Attributi fisici come [b]nome[/b], [b]logo[/b], [b]design[/b], [b]colori[/b], [b]packaging[/b], sono indispensabili per definire una chiara identità aziendale. Pensiamo all'uomo coi baffi della birra Moretti, alla mela della Apple, al cavallo della Ferrari, al blu Barilla o al rosso Coca Cola. [nl]new-line[/nl] [*][b]Personality ([i]Personalità[/i]): il carattere della Brand Identity.[/b] [br]break-line[/br] La personalità è il [b]carattere[/b] che identifica l’azienda, il modo in cui decide di presentare i propri prodotti o servizi, come si porge al pubblico, il [b]tono di voce[/b] utilizzato: sensuale e provocante nel caso di Dolce&Gabbana, ironico in Vigorsol, bizzarro in Diesel, felice e giocoso in Nutella, irriverente e furbetto in Red Bull. [nl]new-line[/nl] [*][b]Culture ([i]Cultura[/i]): il sistema di valori e di principi fondamentali su cui il Brand basa la sua identità e il suo comportamento.[/b] [br]break-line[/br] La cultura è il sistema di [b]valori[/b] ([b]Value Proposition[/b]) e di principi ([b]Mission[/b] e [b]Vision[/b]) sui quali il Brand fonda la propria identità. Ad esempio, tolleranza e accettazione del diverso sono valori che delineano la Benetton, l’importanza della famiglia è un valore chiave per Barilla, socialità e condivisione sono invece i valori capisaldi per Coca Cola. [nl]new-line[/nl] [*][b]Relationship ([i]Relazione[/i]): il tipo di rapporto umano messo in scena dalla marca.[/b] [br]break-line[/br] Con relazione ci si riferisce al [b]rapporto sociale, umano e interpersonale[/b] che fonda l'identità del Brand e che l'impresa mette in scena e supporta. Ad esempio Martini simboleggia l'idea della festa, Mulino Bianco l’idea della casa. [nl]new-line[/nl] [*][b]Reflection ([i]Immagine riflessa[/i]): l'io ideale della clientela.[/b] [br]break-line[/br] Un ulteriore tassello che è necessario considerare nella costruzione dell’identità aziendale sono le [b]aspirazioni[/b] del proprio target ideale. Cogliere queste aspirazioni, creando un certo [b]modello di comportamento[/b] nel quale il pubblico possa proiettarsi, aumenta l’identificazione dei consumatori con il nostro Brand. È il caso ad esempio del coraggio dell'uomo che indossa l'orologio Sector, dello sportivo che supera i propri limiti con le scarpe Nike. [nl]new-line[/nl] [*][b]Self Image ([i]Rappresentazione di sé[/i]): il sé ideale del consumatore.[/b] [br]break-line[/br] La Brand Identity si costruisce anche definendo la [b]percezione di sé [/b]da scaturire nel target grazie all’uso del marchio. Ad esempio, la sicurezza di sé con Tampax o l’idea di esclusività con i prodotti Apple. [/list] [h3]Perché è importante definire la tua Brand Identity?[/h3] Un logo non basta a definire ciò che siamo. Creare una Brand Identity chiara e unica permette al cliente di sentirsi parte dell'azienda. Nell'odierno mercato competitivo per emergere occorre individuare tutti gli elementi che ci rendono unici e riconoscibili, raccontare la nostra storia, i valori in cui crediamo e che desideriamo condividere. L'identità aziendale è fondamentale per affermarsi ed essere riconoscibili e competitivi. Ma soprattutto per creare nella mente del consumatore un'idea chiara di chi siamo. Ikea, Coca Cola, Apple non hanno bisogno di spiegare chi sono e cosa fanno: hanno una Brand Identity che le rende immediatamente riconoscibili. [br]break-line[/br] Essenziale è la [b]coerenza tra i valori aziendali e la loro comunicazione all'esterno[/b]. Essere coerenti ispira fiducia e la fiducia è alla base di qualsiasi rapporto. [br]break-line[/br] Delineare la Brand Identity ti aiuta a capire come posizionare la tua azienda sul mercato, identificare il target a cui rivolgerti e le Personas ideali ai quali proporre il tuo prodotto o servizio. [br]break-line[/br] Individuato il tuo posto nel mondo e compreso cosa vuoi trasmettere, è il momento di pensare alla strategia di comunicazione adeguata e in linea con la tua identità. Comunicare in modo coerente e costante nel tempo permette al consumatore di conoscere e riconoscere il Brand con sicurezza, aumentandone la sua fiducia e credibilità. In seguito, creare una buona base di fan, e coltivarla nel tempo, sarà senz’altro la chiave per continuare a ottenere dei buoni frutti.

Leggi anche

TRACCIAMENTO ONLINE: OGNI CLICK RIVELA PIÙ DI QUANTO IMMAGINI
TRACCIAMENTO ONLINE: OGNI CLICK RIVELA PIÙ DI QUANTO IMMAGINI

L'argomento del tracciamento online è vasto e complesso, poiché coinvolge una varietà di tecnologie, attori e regolamenti. Questa pratica, diffusa in tutto il panorama digitale, incide profondamente sull'esperienza dell'utente online, influenzando non solo la personalizzazione dei contenuti e la pubblicità ma anche sollevando questioni fondamentali legate alla privacy e alla sicurezza dei dati personali. In questo articolo, cercheremo di fornire una visione chiara e approfondita di come il tracciamento online modella l'esperienza digitale contemporanea e quali strumenti e pratiche possono essere adottati per navigare in modo più consapevole e sicuro nel vasto oceano dell'Internet.

CREATIVITÀ, LEGGEREZZA ED EMOZIONI NEI RACCONTI NATALIZI
CREATIVITÀ, LEGGEREZZA ED EMOZIONI NEI RACCONTI NATALIZI

Come ogni anno, il periodo natalizio si trasforma in un palcoscenico per numerosi brand per promuovere i propri prodotti o per trasmettere i valori aziendali in modo originale e accattivante attraverso campagne pubblicitarie dedicate alle festività di fine anno. Caratterizzati da un mix di leggerezza, emozioni e ritmi musicali coinvolgenti, questi spot rappresentano dei veri e propri racconti, che spesso affrontano anche temi sociali di rilievo diventando un riflesso delle tendenze culturali del nostro tempo e offrendo un'istantanea della società contemporanea. E noi, anche quest’anno, abbiamo voluto raccogliere i più belli e significavi.

Vedi tutti gli articoli

loading